Bob Bradley, chiamato sulla panchina dello Swansea City dopo l'esonero di Francesco Guidolin

Lo Swansea esonera Guidolin. Squadra a Bradley

LONDRA – Francesco Guidolin non è più l’allenatore dello Swansea City. Fatale al tecnico di Castelfranco Veneto la sconfitta interna col Liverpool di sabato scorso (1-2). Al suo posto arriva l’americano Bob Bradley, ex ct della nazionale a stelle e strisce e padre dell’ex giocatore della Roma Michael.

GRATICOLA – Guidolin era sulla graticola da una decina di giorni. Il presidente Huw Jenkins avrebbe voluto licenziarlo già la settimana scorsa, dopo il ko interno col Manchester City, ma era stato bloccato da Stephen Kaplan e Jason Levien, i due americani a capo del consorzio che l’estate passata ha acquistato il club. Solo un risultato positivo contro i Reds avrebbe potuto salvare l’ex allenatore dell’Udinese. Invece è arrivata una sconfitta amara da digerire non solo perché il Liverpool ha segnato la rete decisiva dal dischetto a 5 minuti dal termine, ma anche e soprattutto perhé arrivata al termine della migliore prestazione stagionale dello Swansea.

CALENDARIO – I gallesi hanno avuto un inizio di stagione davvero brutto. In campionato sono quart’ultimi a quota 4: una vittoria, un pareggio e 5 sconfitte (di cui 3 di fila negli ultimi 3 turni) dopo 7 giornate è il bilancio. In più, c’è stata l’eliminazione in League Cup ad opera del Manchester City. Va detto che gli Swans hanno avuto un calendario complicato assai, visto che hanno già affrontato Leicester City, Chelsea, Southampton, Manchester City e Liverpool. L’unica sconfitta davvero imperdonabile è stata quella interna conl’Hull City. Ma è una considerazione che, evidentemente, non ha fatto breccia con la dirigenza. Né sembra aver contato l’appoggio dei tifosi, che pure sabato hanno inneggiato a Guidolin nonostante il ko coi Reds.

ESORDIO – Il manager italiano si era seduto sulla panchina dello Swansea City lo scorso gennaio, prendendo il posto di Garry Monk, e si era visto estendere il contratto per altri due anni a maggio, dopo avere condotto la squadra a una tranquilla salvezza. Oggi l’annuncio dell’esonero. Prima della scelta di Bradley, il club gallese aveva pensato anche a Ryan Giggs e Gianfranco Zola, ma la scelta è caduta sull’ex commissario tecnico della nazionale americana, reduce dall’esperienza nella Ligue 2 francese con il Le Havre. Per Bradley l’esordio sulla panchina dello Swansea sarà davvero difficile, visto che, dopo la sosta per le partite internazionali, il 15 ottobre gli Swans saranno impegnati all’Emirates contro l’Arsenal.

Il Liverpool passa a Swansea
Nell’immagine Bob Bradley (foto Doha Stadium Plus Qatar)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s